marmellata di arance

Marmellata di arance

La marmellata di arance è una confettura da preparare in inverno perchè l’arancia è la regina dei frutti invernali, molta sana e gustosa in ogni momento della giornata. La ricetta della marmellata di arance è semplice, ma anche dal procedimento un po’ lungo. La marmellata di arance mantiene il suo retrogusto amarognolo che, però, come vedremo, può essere regolato in base ai nostri gusti. Inoltre, vedremo anche come mantenere le scorzette oppure eliminarle. La marmellata di arance è perfetta da spalmare su fette di pane o fette biscottate, ideali per una colazione o merenda sana, ma anche per farcire torte o guarnire altri dolci e decorazioni. La marmellata di arance, per il suo retrogusto amarognolo, si sposa bene anche con abbinamenti salati come formaggi oppure per aromatizzare il pane alla piastra oppure ancora il panbrioche.

Quali sono le arance migliori per preparare la conserva? Possono essere utilizzate le Navel biologiche e non trattate, mature e fresche.

1 Ricetta marmellata di arance

Ingredienti: 2 kg di arance e 2 kg di zucchero, succo di un limone, estratto di vaniglia, 5 cucchiai di rum

Per ottenere una marmellata di arance non amara ecco la ricetta: punzecchiate la scorza delle arance con una forchetta, mettetele in ammollo per un tempo variabile dalle 12 alle 36 ore. L’acqua va cambiata ogni 12 ore in modo che perda il sapore troppo amaro e così facendo sarà possibile preparare la marmellata senza scartare le scorze. Il grado del gusto amaro dipenderà da quanti giorni deciderete di tenere le arance in ammollo. Alla fine di questa prima preparazione, eliminiamo le estremità per rimuovere eventuali semi, tagliate le arance a metà mantenendo la buccia in fette di mezzo centimetro di spessore.

Riporre le fette in una pentola molto capiente con una quantità di acqua di pari peso e portare ad ebollizione. Dopo, versare lo zucchero e il succo di limone e mescolare fino a che lo zucchero non risulti sciolto. Abbassare la fiamma e fare bollire mescolando di tanto in tanto. Si continuerà a sbollire fino alla consistenza desiderata, indicativamente dalle due ore alle due ore e mezza.

Spegnete il fuoco e aggiungete i cucchiai colmi di rum e l’estratto di vaniglia. Mescolare.

2 Ricetta marmellata di arance con strisce di scorza

Ingredienti: 2 kg di arance e 2 kg di zucchero

Dopo la procedura di ammollo delle arance descritta precedentemente, asciugatele e sbucciatele. La scorza va conservata, non tutta, ma quella di 2-3 arance eliminando con un coltellino la pellicina bianca. Tagliare la scorza in striscioline sottili e cuocerle facendole bollire in un pentolino con acqua per 3-4 minuti. Prendete le arance sbucciate e tagliatele a fette grossolane, eliminando eventuali semini. Metterle in una pentola insieme allo zucchero. Portate a bollore e cuocete lentamente senza aggiungere acqua, mescolando spesso. Dopo circa un’ora, aggiungere le striscioline d’arancia già cotte e continuate a cuocere mescolando per circa 2-3 minuti.

Conservazione

Versare la marmellata bollente in vasetti di vetro sterilizzati, lasciando spazio per circa 1/1,5 cm dal bordo del vasetto. Chiuderli e capovolgerli su un piano. Lasciare raffreddare per 12 ore. Con questo procedimento otterremo il sottovuoto, tramite il quale la marmellata di arance può essere conservata per un anno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.