ALT: arance integratori naturali

Arance come integratore naturale anti-influenza

Per difendersi da febbre e raffreddore, malanni tipici di questa stagione che ogni anno mettono a letto milioni di italiani, portate sulla tavole le arance, un integratore naturale anti-influenza.

Le raccomandavano le nostre mamme e lo sapevano le nonne quando ancora non si conoscevano gli integratori: le arance sono ottime per prevenire l’insorgenza di raffreddore e febbre e per alleviarne i sintomi e combatterle quando sono ormai in corso.

L’inverno offre una varietà di frutti di stagione ma le arance sono sicuramente le regine: ricchissime di sali minerali, mantengono in salute cuore e sistema circolatorio. Ma il motivo per cui vengono preferite come integratore naturale anti-influenza è la grande concentrazione di vitamine e antiossidanti come vitamina A, vitamina C, antocianine (soprattutto nelle arance rosse di Sicilia che puoi comodamente acquistare su Arance.org) che, insieme, aiutano il rafforzamento delle difese immunitarie nel combattere e debellare gli agenti batterici e i virus insiti nelle sindromi influenzali e le malattie da raffreddamento, tipiche di questo periodo invernale.

Particolarmente indicata in questi casi, oltre al consumo di arance intere, è la classica spremuta di arance. La spremuta di arance come integratore naturale anti-influenza è molto efficace. La spremuta va consumata appena preparata perché agenti esterni come aria, luce e temperatura provocano la riduzione della concentrazione di vitamina. Inoltre, i recettori a cui la vitamina C si lega nell’organismo si saturano facilmente, per cui è meglio spremere metà arancia per volta e bere le due spremute a distanza di tempo, per evitare di creare un eccesso di vitamina che viene perso con le urine.

Un ottimo rimedio per contrastare le sindromi influenzali, utlizzando l’arancia come integratore naturale, utilizza la loro buccia. La buccia dell’arancia contiene in grandi concentrazioni gli elementi benefici dalle proprietà antinfiammatorie. Mettete le arance a pezzi ma con la buccia in una pentola con 150 grammi di zucchero di canna e 1 litro di acqua e lasciate cuocere a fuoco basso per 2 ore. Poi frullate il tutto per ottenere una emulsione. Lasciate raffreddare e mettete la crema in un vasetto di vetro sterilizzato da riporre in frigorifero. Potete consumare uno o due cucchiai al giorno, entro un mese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.